L’aneto

L’aneto

Periodo di semina

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Periodo di raccolta

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Esposizione alla luce

Annaffiatura

L’aneto è una pianta poco diffusa e coltivata in Italia che presenta fusti eretti alti fino a circa 100 cm. Le foglie sono blu-verdi mentre i piccoli fiori sono gialli e riuniti a forma di ombrellino. Cresce bene in qualsiasi tipo di terreno purchè sia ben drenato, ricco e sciolto.

Varietà

Le principali varietà per la produzione dell’aneto sono:
- Dukat
- Mamooth
- Tetra
- Vierling
- Diwa
- Blattreicher
- Elefant

Clima

Il clima più adatto alla coltivazione dell’aneto è quello temperato, con temperature trai 15 e i 25°C. L’aneto non tollera bene temperatur di poco inferiori allo zero.

Parassiti e malattie

L’aneto viene spesso attaccato dal ragnetto rosso che colpisce le foglie della pianta rendendole inutilizzabili.

L’aneto e la salute

In erboristeria l’aneto è usato per curare infiammazioni della gola, piaghe e vomito. Aggiungere semi di aneto alla preparazione dei piatti aiuta combattere l’aerofagia, mentre la tisana di semi calma il singhiozzo, le coliche e agevola la secrezione lattea. Gli sciacqui esterni sono utili invece per diminuire le infiammazioni cutanee.

{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! C'è 1 commento

  1. mauro rizzi scrive:

    Interessante la notizia. Nel mio paese ho visto un campo di 2 Ha coltivato e hanno appena finito di raccogliere.
    Vorrei gentilmente se possibile, sapere quali sono le possibilità di mercato di questa coltura, Tanto perché i mie figli hanno intenzione di dedicarsi al settore agricolo.

    Grazie,
    Mauro Rizzi

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.