La valerianella

La valerianella

Periodo di semina

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Periodo di raccolta

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Esposizione alla luce

Annaffiatura

La valerianella è una pianta erbacea coltivata in Italia per le foglie, di solito consumate crude. Può raggiungere un’altezza di 30-40 cm, con foglie lunghe generalmente dai 3 ai 7 cm, a seconda della varietà della pianta. La valerianella ama terreni ben drenati.

Clima

La valerianella predilige zone soleggiate anche se non teme temperature fredde.

Parassiti e malattie

Le foglie della valerianella possono essere danneggiate dalle lumache e dalle limacce, mentre il peggior nemico delle sue radici è la talpa. Tra le malattie, invece, la valerianella può essere colpita da marciume radicale, causato da ristagni idrici, e dalla peronospora.

La valerianella e la salute

La valerianella è ricca di potassio, ferro, magnesio, fosforo, calcio, contiene una grande quantità di clorofilla e vitamine A. B, C. Ha proprietà depurative, rinfrescanti e emollienti per la pelle.

{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! Ci sono 2 commenti

  1. gardenia scrive:

    Ho comprato la valerianalla per errore,ma grazie alle vs informazioni la mangerò spesso!!!!!!!!

  2. fabio scrive:

    …mi sembra un po’ limitata la semina solo ad ottobre …io la seminai in primavera ed ando’ bene …poi ho riseminato in autunno e raccolto novembre e dicembre

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.