La menta

La menta

Periodo di semina

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Periodo di raccolta

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Esposizione alla luce

Annaffiatura

La menta è una pianta molto diffusa e coltivata in tutte le parti del mondo. Il fusto ha una lunghezza variabile da 30 cm fino ad un metro, e le foglie, nella maggior parte delle specie, contengono delle ghiandole ricche di oli essenziali che conferiscono il caratteristico aroma. Ha uno sviluppo simile a quello delle piante infestanti e si espande molto velocemente.

Varietà

Sono circa 20-30 le specie di menta che si coltivano in Italia. Quelle più utilizzate sono:

  • Menta Piperita
  • Menta Aquatica
  • Menta Arvensis
  • Menta Spicata o Viridis
  • Menta Pulegium

Clima

Si adatta bene alla maggior parte dei climi, purché non troppo umidi. Le foglie della menta, infatti, se bagnate eccessivamente, marciscono con facilità.

Parassiti e malattie

La menta viene attaccata dagli afidi che ne compromettono l’uso in cucina, in quanto sono molto difficili da staccare dalle foglie e causano la presenza di fumaggini. Un animale particolarmente ghiotto delle foglie della menta è la lumaca, come anche altri tipi di larve.

{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! C'è 1 commento

  1. Silvia scrive:

    Io ho piantato la menta nella stessa cassetta dell’origano: ho fatto male? Il dubbio mi viene perché la menta è cresciuta molto… Dite che è meglio separarle? Magari non vanno nemmeno d’accordo… Ossia ho sentito che il peperoncino andrebbe coltivato insieme al basilico! Grazie!

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.