Il radicchio

Il radicchio

Periodo di semina

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Periodo di raccolta

genfebmaraprmaggiulugagosetottnovdic

Esposizione alla luce

Annaffiatura

Il radicchio è una pianta erbacea annuale molto diffusa e apprezzata nel mondo della cucina sia cruda che cotta. Ha foglie carnose e coriacee di colore rossastro, rosato o giallo, si adatta a qualsiasi tipi di terreno e necessita di un leggero riparo soprattutto nelle gelate invernali.

Varietà

Le varietà di radicchio più conosciute e coltivate in Italia sono:

  • il radicchio di Treviso, con foglie rosso cupo con sviluppo allungato
  • il radicchio di Castelfranco, con foglie giallo-bianche
  • il radicchio di Verona e di Chioggia, con foglie rosse e cespi tondeggianti

Clima

Si adatta a qualsiasi tipo di clima. L’unica accortezza è quella di mettere al riparo le piante quando gela.

Parassiti e malattie

Per quanto riguarda le malattie, il radicchio è soggetto a marciume delle foglie e del colletto, all’oidio e al disfacimento batterico delle radici. Invece per quanto riguarda i parassiti, invece, viene attaccato da lumache, talpe, afidi, peronospora.

Radicchio e salute

Il radicchio possiede oligoelementi e sali minerali in gran quantità, con un buon riscontro di vitamine b, c, k, e P, acido folico, calcio e potassio. Inoltre, grazie alla presenza dei polifenoli, è un alimento antiossidanti, in grado di prevenire l’invecchiamento precoce.

{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! Ci sono 3 commenti

  1. Andrea scrive:

    Buongiorno,

    complimenti per il vostro sito web, molto carino e pieno di informazioni. Volevo fare una domanda: volevo acquistare dei semi su internet e ho trovato questi: http://www.magazzinoverde.it/orto/169-semi-di-cicoria-rossa-di-treviso-precoce.html
    Si tratta di trevisana, di radicchio, che differenza c’è. mi dicono che il sapore è simile ma la pianta sembra diversa. grazie

  2. daniele.tornati scrive:

    ottimo sito

  3. Gian Pietro scrive:

    Complimenti per il vostro sito.
    Vorrei sapere come evitare il marciume del radicchio. Grazie

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.