Tuberi, foglie, frutti, semi…ecco gli ortaggi!

scritto da admin il 9 maggio 2011 | nessun commento
in I consigli

Sapevate che mangiamo praticamente ogni parte delle piante che compongono la vasta e variegata famiglia degli ortaggi? Ebbene sì, ci nutriamo di foglie, frutti, radici, fiori, semi…delle verdure non si butta (quasi) niente! Esistono:

- Ortaggi da bulbo e da radice di cui si raccolgono, a scopo alimentare, le radici o i bulbi. Sono: aglio, carota, cipolla, porro, ravanello, scalogno.
- Ortaggi da foglia, di cui fa parte la maggior parte delle verdure, tra cui bietola, asparago, cardo, cavolo, cicoria, finocchio, lattuga, sedano, sedano rapa, spinaci.
- Ortaggi da frutto: si coltivano per la produzione dei frutti che, a seconda delle varietà e delle specie, si possono raccogliere a completa maturazione oppure quando sono ancora acerbi e non del tutto ingrossati. Fanno parte di questo gruppo: cetrioli, peperone, pomodoro, melanzana, zucca, zucchina.
- Ortaggi da seme: in Italia sono diffusi ceci, fagioli, fava, lenticchia, piselli.
- Ortaggi da tubero, molto ricchi di vitamine, amidi e potassio. Di questa categoria fanno parte la patata e il topinambur.
- Ortaggi aromatici, molto diffusi nei nostri orti da balcone o da campo, come sedano, rucola e crescione. Gli ortaggi aromatici si coltivano secondo un ciclo annuale come anche basilico, maggiorana, prezzemolo, santoreggia comune, cerfoglio.

{lang: 'it'}

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.