Qualche consiglio su come congelare le verdure

scritto da Laura il 2 ottobre 2011 | nessun commento
in I consigli

La congelazione è un valido sistema di conservazione delle verdure: il freddo, infatti, blocca la formazione e lo sviluppo di batteri. Perché sia efficace, però, la congelazione va fatta subito dopo la raccolta degli ortaggi dall’orto e utilizzando soltanto prodotti maturi.

Ma vediamo quali sono i principali ortaggi che potete congelare e soprattutto come fare:

Erbe aromatiche: lavatele ed asciugatele con cura. Dopo averle tritate in maniera grossolana, inseritele nei contenitori, in piccole quantità.
Zucchine: lavatele, spuntatele, asciugatele con cura e tagliatele a bastoncini o a rondelle, a seconda delle vostre preferenze. Mettetele poi in contenitori bassi e lunghi.
Carciofi: privateli della peluria centrale, poi puliteli, tagliateli a spicchi o a metà e immergeteli in acqua e succo di limone, in modo che non si anneriscano. Dovete sbollentarli per circa 5 minuti in acqua salata e succo di limone, asciugarli e infine riporli nei contenitori.
Peperoni: una volta lavati, tagliateli a pezzi o a falde, togliendo i filamenti e i semi.
Piselli e fagioli: sgranateli e suddivideteli in piccoli contenitori. Potete anche sbollentare i piselli in acqua salata, congelandoli dopo averli lasciati raffreddare.
Zucca: togliete buccia e semi, fate la zucca a pezzetti e mettetela nei contenitori. Potete anche farla cuocere a vapore per un po’ e, quando si è raffreddata, metterla nei contenitori.
Carote: lavatele e raschiatene la superficie esterna. Tagliatele poi a rondelle e fatele lessare in una pentola piena di acqua salata. Scolate e lasciate raffreddare, poi inseritele nei contenitori
Funghi: lavateli e puliti bene togliendo la parte terrosa del gambo. Potete congelarli interi, tagliati o affettarli.
Melanzane: lavatele e, se volete, sbucciatele. Mettetele a bagno con acqua e aceto e fate lessare. Scolatele, lasciatele raffreddare e poi inseritele nei contenitori.

Se, come contenitori, usate i sacchetti di polietilene, dovete cercare di eliminare il maggiore quantità di aria possibile dal sacchetto prima di chiudere, senza comprimerlo troppo.
Una volta congelate,  le verdure aumentano di volume, quindi riempite i contenitori per tre quarti, lasciando lo spazio sufficiente per far espandere le verdure durante la congelazione.
In più, quando tagliate le verdure, cercate di farle a pezzi piccoli, in modo che la congelazione sia rapida e raggiunga la parte centrale del pezzo più velocemente.

Le verdure congelate possono essere conservate anche per un anno: non perdono di qualità e mantengono le loro caratteristiche principali.
Ultima cosa: come tutti gli alimenti, gli ortaggi scongelati, non possono più essere congelati di nuovo.

{lang: 'it'}

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.