Le malattie che colpiscono il Fagiolo

scritto da Laura il 22 novembre 2012 | 2 commenti
in I consigli

Il fagiolo è una pianta annuale a rapido sviluppo che predilige un clima temperato, caldo e umido.

Viene colpita da diverse malattie che ho pensato di elencarvi nella tabella qui di seguito insieme a qualche rimedio da utilizzare per prevenire e curare la pianta nel migliore dei modi!

 

Malattie del Fagiolo Conseguenze Prevenzione Cura Nemici Naturali
Afidi Ostacolano l’intero sviluppo della pianta disturbando la germogliazione e sono vettori di virus Non irrigare con acqua fredda; sopprimi i germogli più attaccati Trattamenti a base di piretro o con liotamnio o farina di roccia o estratto di ortica Coccinelle, le sirfidi e le forbicine
Antracnosi Malattia fungina che determina necrosi circolari su tutta la pianta e talvolta già sul seme Annaffiare con decotto di equiseto; evita ripetizione della coltura per almeno 2 anni Brucia tutti i residui delle piante attaccate e usa l0ossicloruro di rame
Rugine Malattia che produce delle pustole piccole di colore grigio/nero su tutta la foglia e sui baccelli Favorisci lo sviluppo verticale delle piante; effettua ampie rotazioni Quando c’è troppa umidità utilizza la poltiglia bordolese; appena attaccate le piante utilizza il decotto di equisedio; brucia
o composta i residui della raccolta
Maculatura angolare Malattia che viene trasmessa dai semi infetti, che provoca macchie giallastre e poi nere sulle foglie della pianta Effettua rotazioni varie e usa sementi sane Brucia le piante attaccate; dopo la fioritura usa la poltiglia bordolese
Mosca dei semi Piccola mosca che distrugge semi e le prime foglie e può sviluppare un’infezione batterica Evita la semina dopo spinaci, insalata e cavolo ma consocia invece con pomodori; non utilizzare letame fresco Annaffiare la pianta con legno quassio, sapone e acqua; utilizzo di trappole cromotropiche gialle
Tonchio Malattia provocata da coleotteri che scavano all’interno del seme Conoscia con patate ed aglio; quando i semi sono maturi tratta le piante con 1 kg di sodio e 1 litro di latte magro in 100 litri di acqua
{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! Ci sono 2 commenti

  1. antonino saraceno scrive:

    ho messo ha dimora i fagioli posena, la pianta e nata bene , appena arrivata a 15 centimetri non si più sviluppata.

  2. antonino saraceno scrive:

    ho messo ha dimora i fagioli posena, la pianta e nata bene , appena arrivata a 15 centimetri non si più sviluppata.
    Da premettere i semi sono stati adagiati su un letto di terriccio .
    grazie per un Vostra analisi, cordiali saluti

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.