Lavori nell’orto: febbraio

scritto da Laura il 4 febbraio 2013 | 13 commenti
in I consigli

Lavori nell'orto febbraioEccoci qua! Finalmente verso la fine dell’inverno, con la primavera più vicina! Pronti a ricominciare a coltivare il vostro orto? :-)

Prepariamo il terreno

Con le temperature che diventano un po’ più miti, febbraio è il mese perfetto per preparare il terreno in vista delle semine di marzo. Ora infatti il terreno non è più indurito dalle gelate ed inizia ad essere più malleabile, compatibilmente con il clima della zona in cui vivete. Sei infatti da voi fa ancora molto freddo, rimandate i lavori alla fine di febbraio o a marzo :-)

Prima di lavorare il terreno ripulitelo dai sassi e da tutte le erbacce che sono cresciute durante l’inverno. Poi, con vanga e zappa, rivoltate in profondità le zolle (in modo da estirpare anche le radici infestanti più profonde) e infine sminuzzatele. In questo modo il terreno sarà soffice e pronto per la semina!

Il mese di aglio e cipolla

Questo è il mese più adatto per mettere a dimora aglio bianco e cipolla (nella varietà invernale). Questi ortaggi, entrambi della famiglia delle Liliacee, sono molto resistenti al freddo e hanno bisogno di un terreno sciolto. Il terreno di febbraio, ancora sbriciolato dal freddo, è perfetto.

I bulbilli vanno interrati direttamente a dimora, in campo. Per l’aglio, in particolare, vanno presi gli spicchi più esterni del bulbo, selezionando quelli meglio sviluppati e completi di tunica (cioè il rivestimento esterno tipico di questo ortaggio). Piantate i bulbilli con la punta rivolta verso l’alto ad una profondità di circa 5 cm e il gioco è fatto!

Semina e raccolta

A febbraio potete anche iniziare a seminare, in semenzaio in coltura protetta ovviamente! Cosa seminare? Sedano, ravanello, lattuga primaverile, spinaci, bietola, melanzana, peperone e pomodoro (se avete un semenzaio riscaldato, altrimenti è meglio aspettare marzo).
Da raccogliere, invece, ci sono ancora i classici ortaggi invernali: bietola, cavoletti di Bruxelles, cavoli, broccoli, spinaci invernali, ravanelli, radicchio.

Foto: The Marmot

{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! Ci sono 13 commenti

  1. lombrica P. scrive:

    Beh oggi ho piantato piselli in terra. Ho tagliato delle bottiglie di plastica del latte e le ho usate come mini serra per ogni buco fatto…con la parte bassa della bottiglia ne faro’ dei vasetti per le semenze iniziate in casa!

  2. ORTOLANA DOC scrive:

    Ciao io e il mio prossimo marito abbiamo voluto esagerare: regalo di S. Valentino una miniserra da balcone se semi vari tra i quali pomodori, prezzemolo, zucchini, cetrioli,lattuga S.Anna!!!Oramai abbiamo le fauci già pronte sarebbe una delusione non raccolgiere niente…

  3. Laura scrive:

    @lombrica P. il metodo delle bottiglie di plastica ancora non l’ho mai provato (visto che ho l’orto in vaso preferisco mettere i sacchetti di plastica sopra il vaso) ma è un’idea che funziona! In casa quali semi stai coltivando? Sono curiosa :)

    @ORTOLANA DOC: ma la mini serra da balcone è un regalo bellissimo per San Valentino! Che cosa fantastica! Ora ci devi per forza mandare degli aggiornamenti su come va il tuo orto in balcone!
    Io sto allestendo un semenzaio “fatto in casa” per lattuga e pomodori. Penso che seminerò fra una settimana o due, visto che il pomodoro soffre il freddo. Tu hai già iniziato a seminare?

  4. marina scrive:

    @lombrica p è fantastica la tua idea !!!proverò a farlo anch’io!!!!!

  5. lombrica p scrive:

    Grazie. Ora iniziero’ a piantare in terra aglio e cipolla, poi in vasi voglio iniziare tutto quello che posso tra Feb. e Marzo voglio proprio aumentare i tipi di verdure nell’orto quest’anno. Cetrioli, zucchine, pomodori….poi non appena li trovo voglio fare una prova con le patate quelle non le ho mai piantate! E anche del mais perche finalmente ho trovato i semi bio…:)
    Lombrica p

  6. Laura scrive:

    Ma hai un davvero un sacco di ortaggi, Lombrica! Credo che il tuo orto sarà davvero fantastico! Un po’ ti invidio…hai tutto questo spazio :-)

  7. lasvedesa scrive:

    veramente molto interessante ma sarei particolarmente interessata agli innesti e alla propagazione delle piante da frutto della puglia,in particolare visto che vivo quì ed posseggo un appezzamento di terreno nei pressi della marina ostunese.

  8. unclick scrive:

    Ciao Lombrica… Mi piace l’idea delle bottiglie…. vorrei sapere: sul buco metti la parte superiore della bottiglia con o senza il tappo?
    grazie!!!

  9. Ciao! sicuramente vi potrà interessare questo sito http://www.arteverdehabitat.it riguardante la progettazione di giardini e realizzazione di giardini

  10. Laura scrive:

    per unclick: senza tappo, così passa un po’ d’aria!

  11. unclick scrive:

    Mille grazie, Laura

  12. ciao ho un piccolo orto ,vi sono 2 piante, olivo e susine cinese (cosi’ mi hanno detto) ora la mia domanda e’: quando si potano? come si fa’ l’innesto sulla pianta di susine per farlo fruttare? buona a tutti beppe.

  13. brunox scrive:

    Io ho provato con le bottiglie però il tappo lo lascio chiuso e faccio anzi dei forellini lateralmente alla bottiglia con un chiodino.

    Siccome sono un po pingolo ne faccio 3 in basso e poi 3 al centro e 3 in alto a 120 gradi uno dall’altro con la triade centrale sfasata di 60 gradi rispetto alle altre 2 (non riesco a spiegarmi meglio a parole).

    così passa aria ma non il freddo e comunque per quelli non pignoli vanno bene anche a caso i fori purché siano piccini e almeno 9 o più.

Lascia il tuo commento!