Intervista a Serge, hobby farmer per passione

scritto da admin il 23 luglio 2012 | nessun commento
in I consigli, L'orto del vicino

Questa settimana abbiamo intervistato Serge, un nostro amico di Facebook, che ci racconta la sua passione per l’orto!

1) Da quanti anni hai l’orto?
E’ quest’anno che provo questa cosa per la prima volta. Nonostante il fatto che sono troppo occupato con il mio lavoro a me piace tantissimo piantare e seguire l’evoluzione di molte varieta d’ortaggi… Mi sono principalmente limitato ad un numero ben definito, seguendo le necessità del momento…

2) Come mai hai deciso di costruirti il tuo orto?
E’ un hobby molto importante per me. E soprattutto è un modo di mantenermi in forma. Sforzo equilibrato, ed idee da mettere in campo. E’ un’attività utile, che mi rende felice, e mi offre quasi tutto ciò di qui ho bisogno a tavola :)

3) Quali sono gli ortaggi che coltivi di più?
Oh.. se avessi avuto la possibilità e più tempo disponibile, ovviamente, avrei voluto piantare tante e tante varietà di ortaggi, di piante decorative e di erbe profumate.

Per darvi un’idea migliore, di quanto sono “affezionato” a certi ortaggi, metto qui una classifica da 1 a 10 dei miei “ preferiti”:

1. Melanzane ( viola di Firenze, Lunga di Napoli)
2. Cornetti ( Top Crop, Roquencourt, Provider, Contender, Meraviglia di Venezia, Fagiolino metro)
3. Peperoni ( diverse varietà, diversi colori)
4. Pomodori ( a grappolo, cuor di bue, di San Marzano)
5. Zucchine (di Milano, Striato, di Genova)
6. Meloni ( certe varietà rustiche, e naturalmente quelli retati)
7. Insalata / Radicchio ( Lattuga Canasta è la migliore in assoluto…. Come radicchio considero ottimi : Castelfranco, Chioggia, Scarola a cuore giallo pieno, Di Verona a palla rossa mezza-precoce)
8. Barbabietola rossa ( la uso molto, è un’ottima fonte di ferro e vitalità )
9.Cetriolo ( diverse varietà rampicanti, e anche piccola come : Petit vert de Paris ).
10.Prezzemolo ( per lo piu Gigante d’Italia)

4) Quali difficoltà hai incontrato nel coltivare il tuo orto?
All’inizio non ero ben informato per quanto riguarda certi ortaggi , e il modo giusto di coltivarli, però col passar del tempo ho imparato, ed adesso mi trovo molto bene.

Quest’anno invece passo troppo tempo nell’officina, quindi meno tempo per l’orto, ma comunque va tutto OK. Basta che si ha la voglia di fare bene, tutto andrà per il verso giusto.

5) Utilizzi concimi e antiparassitari biologici oppure quelli di origine chimica?
Da sempre ho considerato che il modo migliore è quello naturale.

Sinceramente sto utilizzando per concimare la terra il letame di mucca al 95 % e solo 5 % di concime granulare molto buono, ma di quale non si deve abusare. Verrà aggiunto solo nei momenti in cui dare una spinta in più alla fioritura dei certi ortaggi, o per rinforzare la loro crescita nei momenti essenziali….

Dei trattamenti contro le erbacce non ne ho bisogno…Zappare è il modo migliore di combattere!

Quest’anno visto la stagione fredda e con molta pioggia, ho dovuto dare il trattamento con verde rame per pomodori, e adesso per i meloni, però sempre quando è necessario , senza abusarne.

Per fermare la malattia, elimino sempre le foglie ammalate, lasciando quelle sane, in modo tale che la pianta vada per conto suo, ricevendo meno sostanze dannose.

Nessun antiparassitario chimico.

6) Quali sono state le verdure che ti hanno dato più da fare?
In primavera sono stati i pomodori. C’era anche il problema della cipolla che cominciava a marcire un pò, però con pazienza e volontà tutti i lavori necessari hanno portato dei bei risultati.

In agosto, naturalmente ci sarà tanto da tribolare con il trapianto del radicchio, ma ne vale la pena.

7) Semini i tuoi ortaggi in base alla luna? Se sì, segui un calendario specifico?
In base alla luna semino poche volte. E’ essenziale seguire bene il ciclo di crescita: dal germoglio fino al punto in cui la pianta diventa abbastanza vigorosa da poter resistere in campo.

Di solito si deve tenere conto della luna, solo fino all’inizio del caldo vero. Per me già a metà del mese di maggio si può seminare.

8) Hai qualche consiglio da dare a chi sta realizzando il proprio orto?
Volentieri.

Vi invito ad avere passione per ciò che state faccendo. L’orto e un’area dove potete dare libertà alle vostre idee e desideri , di rilassarvi, e di ottenere degli ortaggi che riempiranno di vari profumi la vostra cucina. E’ un piacere unico sapere che ciò che stai mangiando è il frutto del tuo lavoro, e soprattutto che è al 100% sicuro e sano…Utilizzate al massimo modalità ecologiche di coltivazione, anche se i raccolti vi sembreranno non soddisfacenti o anche scarsi a volte, però a poco a poco si va in salita. Cresciamo imparando..

E’ un life-style assai piacevole, e ne sono convinto al 100%.

{lang: 'it'}

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.