Ecco come conservare i semi di pomodoro

scritto da Laura il 2 novembre 2010 | nessun commento
in I consigli

I semi di pomodori sono tra i più facili da ottenere e sono anche quelli che, di solito, danno più soddisfazione una volta piantati. Per chi si vuole cimentare nell’impresa, ecco una piccola guida su come muoversi senza sbagliare!

  • prendete un pomodoro maturo e tagliatelo a metà
  • prendete un cucchiaio e mettete il contenuto del pomodoro in un piatto
  • a questo punto separate i semi dalla polpa del pomodoro
  • distribuite i semi su un piattino in un unico strato e lasciati asciugare per qualche giorno al sole
  • non appena i semi saranno completamente asciutti, prendete una busta per surgelati e inserite all’interno i semi. Se avete un barattolo di vetro in cui conservarli è ancora meglio!

Vi consigliamo di etichettare la busta (o il vasetto) e di conservare i semi di pomodoro in un luogo asciutto e fresco. Anche in frigorifero, se volete! Se i semi restano ben conservati possono durare anche una decina di anni.

Di solito, quando si lavano dei pomodori già spaccati, si disperde nell’acqua una gran quantità di semi. Anche questi possono essere tranquillamente recuperati (e conservati) filtrando l’acqua. Provare per credere!

{lang: 'it'}

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.