Come proteggere l’orto dal freddo e dalla neve

scritto da admin il 5 febbraio 2012 | nessun commento
in I consigli

Iniziare febbraio con la neve è stato per me davvero molto eccitante…un po’ meno per le nostre piante in terrazzo o in campo!
In realtà, a differenza di quanto si possa pensare, la neve non danneggia gli ortaggi. Come dice il vecchio detto popolare (“sotto la neve pane sotto la pioggia fame”), le neve, infatti, si stende come una coperta e protegge le piante dal gelo. Infatti sotto la neve, la temperatura rimane intorno a 0°, mentre fuori può essere molto più bassa!
In più, la neve viene assorbita gradualmente dal terreno, a mano a mano che si trasforma in acqua.

È soprattutto il gelo che può danneggiare gli ortaggi. Per alcune piante, infatti, temperature al di sotto di una certa soglia possono essere letali.
Una protezione efficace dal gelo è il tessuto non tessuto, un telo traspirante poco costoso e facilmente reperibile nei negozi di giardinaggio . Deve coprire l’intera pianta, facendo in modo che non la tocchi direttamente e fermandolo infilandone i lembi sotto al vaso o con dei pesi.
Si può usare un telo di plastica che, non essendo traspirante, ha bisogno di maggior controllo. È necessario aprirlo periodicamente in modo da evitare il formarsi di muffa e umidità e va ovviamente fissato in qualche modo per evitare che venga portato via dal vento.
Ovviamente entrambe le soluzioni possono essere usate anche per l’orto in campo: una soluzione potrebbe essere quella di posizionare degli archetti o comunque dei rialzi sopra il terreno e fissarvi sopra il TNT o il telo di plastica. L’importante è comunque non metterlo direttamente a contatto con le piantine.

Secondo i consigli di Coldiretti, è importante anche tenere il terreno il più possibile asciutto e innaffiare il minimo indispensabile. Quando lo si fa, controllare che l’acqua possa ristagni nel sottovaso e, nel caso, toglietela. Favorirebbe infatti la gelata della pianta!
Le potature, infine, vanno effettuate a fine inverno, poiché la più rami e foglie assicurano comunque una maggiore protezione dal freddo.

E se le piante sono hanno già delle foglie nere, danneggiate dal gelo? Se sono degli ortaggi come carciofi, cavoli, cavolfiori, insalate, potete lasciare le foglie gelate sulla pianta. Il fogliame esterno, quello danneggiato, servirà a proteggere la parte interna. Quando farà un po’ più caldo poi potrete toglierlo.
Anche se vi sembra troppo tardi, proteggete comunque le piante danneggiate con il TNT o il telo di plastica. State attenti a non far subire loro uno sbalzo di temperatura troppo forte, quindi non portatele in casa!

Per il resto, non buttate nessuna pianta! Aspettate almeno fino a primavera…potreste avere delle belle sorprese!

{lang: 'it'}

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.