Come preparare il macerato di felce aquilina

scritto da Laura il 26 giugno 2011 | 3 commenti
in I consigli

Le felci aquiline crescono spontanee nel boschi misti e vengono raccolte nelle stagioni più calde come giugno e settembre. Sono piante ricche di potassio, fosforo, azoto, magnesio, particolarmente attive, come repellente e per contatto, contro gli afidi. I macerati prodotti dalle loro fronde, sono utili anche contro le ruggini.

Preparazione
Per 10 litri di acqua vanno utilizzare 1 kg di foglie o 100 g di erba essiccata.

Utilizzo
Nella lotta contro le micosi, il macerato di felce va spruzzato non diluito sulle piante e sul terreno in primavera e in estate. Sempre in primavera potete utilizzarlo sugli alberi da frutto con una diluizione di 1:10.

{lang: 'it'}

Commenta l'articolo! Ci sono 3 commenti

  1. ma quanto tempo va lasciato a macerare? ho intenzione di provare anche questo.

  2. Laura scrive:

    Ciao Jo,
    il macerato va lasciato macerare per circa 2-3 settimane. Quando non fa più schiuma, vuol dire che è pronto!

  3. Grazie, farò sapere…

Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.