Come coltivare le erbe selvatiche in terrazza (3° parte)

scritto da Laura il 19 giugno 2011 | nessun commento
in I consigli

Ultimo appuntamento con le erbe selvatiche da coltivare sul terrazzo!
Dopo avervi parlato di come coltivare le erbe su un terrazzo in ombra e uno a mezz’ombra, oggi vi parliamo di cosa coltivare in un balcone in pieno sole.

Le erbe per un terrazzo al sole

In un terrazzo soleggiato è probabile che abbiate già degli ortaggi, quindi la prima erba da mettere è la portulaca (Portulaca oleracea), tipica infestante degli orti che cresce benissimo sotto le alte piante di pomodoro ed è pronta da mangiare in estate, quando le altre erbe sono quasi tutte amare e coriacee. E’ buonissima in insalata proprio con i pomodori e contiene i benefici omega 3.

Sicuramente conoscete la rucola selvatica (Diplotaxis tenuifolia) : mettetela in un contenitore da sola, perchè è molto esuberante e tenderebbe a soffocare eventuali altre erbe vicine. In un vaso profondo starà bene il finocchio selvatico (Phoeniculum vulgaris). Potete invece coltivare assieme, nei soliti contenitori bassi e larghi, la lattuga rupestre (Lactuca petennis), il caccialepre (Reichardia picroides), la radicchiella (Hyoseris radiata), la condrilla (Condrilla juncea), tutte da aggiungere alle insalate se vi piace il gusto dolce.

Se preferite l’amaro, piantate invece la cicoria selvatica (Cychorium inthibus), l’aspraggine (Picris echioides), il tarassaco (Taraxacum officinalis).
Queste sono solo alcune delle scelte possibili: di erbette di questo tipo ne esistono tantissime. In un terrazzo grande potete aggiungere la pimpinella (Sanguisorba minor) e la silene (Silene vulgaris), che sono molto buone, ma di cui si raccolgono le innovazioni solo in primavera ed in autunno.

Al centro-sud cresce in contenitore anche il finocchio marino, dalle foglioline grasse ricche di vitamina C. Di agli selvatici piantate il lusitanicum, che è una delle piante più resistenti alle condizioni estreme e sopporta bene sia il caldo e la siccità che il freddo, ed ha fiori rosa in estate. L’Allium triquetrum, dai graziosi fiorellini bianchi a forma di campanula, e l’Allium neapolitanum vanno bene solo dalla Liguria in giù, perchè in vaso temono i geli prolungati. Un’altra pianta estremamente rustica è invece la profumatissima nepetella (Calamintha nepeta).

a cura di Cristiana Betti http://vivaionaiadi.blogspot.com/

{lang: 'it'}

Lascia il tuo commento!